Egidio Gazzolo

Scuola Comunale – Pieve Ligure (GE)

DESTINAZIONE D'USO: scuola comunale

SUPERFICIE: 924 mq

ANNO PROGETTO: 2010

PROGETTO: arch. Egidio Gazzolo

DIREZIONE COMMESSA: geom. Luca Dallavalle

Oggetto del presente Preliminare è l’edificazione di una sala per attività polivalenti. L’edificio è urbanisticamente inserito in una zona di tipo residenziale, La sala polivalente oggetto del presente preliminare, è una costruzione di 70 metri quadrati e di altezza fuori terra di circa m.3,50, che si inserisce sulla terrazza ai lati nord est dell’edificio scolastico, a ridosso del muraglione di contenimento nord. Si ritiene che tale costruzione  non costituirà ostacolo visivo alla percezione del paesaggio circostante, risultando parzialmente visibile solo da limitati punti di vista. La sala polivalente è uno spazio per attività didattiche diversificate, capace di rispondere al bisogno di vita associata di bambini e ragazzi che ogni giorno a scuola, intraprendono nuove importanti e formative avventure, spesso esaltate da aspetti ludici, mirati a stimolare l’immaginazione e le diverse potenzialità dei giovani fruitori. Al fine di mantenere la  qualità ambientale presente nel paesaggio di Pieve Ligure , la sala polifunzionale si connota come un giardino d’inverno, una costruzione di pregio, chiara e semplice, diversa dalle circostanti tipologie residenziali e dall’edificio scolastico a cui si accosta. Il progetto è costituito da due corpi congiunti, disposti ortogonalmente fra loro ed adiacenti ai lati nord ed est dell’attuale edificio scolastico. Entrambi i corpi sono realizzati da una struttura prefabbricata autoportante costituita da profilati (montanti e travi) in alluminio con ampie vetrature. La copertura ospita due lucernari per offrire ulteriore e ampia luminosità ai nuovi spazi e propone un rivestimento di ciottoli di colore chiaro con funzione anche di drenaggio dell’acqua piovana verso i canali di gronda. La nuova struttura, di colore avorio chiaro come le fasce marcapiano dell’edificio in muratura, si presenta come un’elegante veranda con richiami stilistici otto-novecenteschi, volendo offrirsi come volume leggero, arioso e luminoso.