Egidio Gazzolo

Residenza Privata Pieve Ligure (GE)

DESTINAZIONE D'USO: Abitazioni

SUPERFICIE: 447 mq

ANNO PROGETTO: 2009

PROGETTO: arch. E Gazzolo

DIREZIONE COMMESSA: arch. Alessandro Pozzi

Collaboratori:

arch. Sara Mandirola
arch. Adalgisa Boetto
geom. Luca Arecco
arch. Enrico Ramunni
arch. Alessandra Fiorucci
arch. Manuela Molinari
arch. Barbara Ottonello
arch. Mirko Mazzotta Natale

Consulenza strutturale: ing. Vincenzo Beneventano

Consulenza geologica: geol. Marco Dossi

Consulenza termotecnica e impiantistica: ing. Carlo Richero

Rilievo planoaltimetrico: ing.Testa

Committente: arch. Gianluca Barbagallo

Il progetto prevede la demolizione dell’edificio residenziale esistente e la successiva realizzazione di un fabbricato di uguale destinazione; obiettivo cardine dell’intervento è la sintonia fra costruito, ambiente naturale, comfort termico e sostenibilita’ ambientale. Il legame tra costruzione ed esterno è anzitutto nei due affacci principali sull’asse nord-sud. L’edificio e’ infatti caratterizzato, nel lato nord, da una quinta “vegetale”, con duplice funzione di tutela della privacy e di collegamento con il verde dei giardini circostanti; l’assenza di bucature da questa parte, viene attenuata dall’inserimento del vano scala in vetro e acciaio, dal quale è possibile spingere la vista fino all’orizzonte marino. Nella parte retrostante della casa, la zona privata, predominano le ampie vetrate, attraverso le quali lo spazio interno sembra sfumare nella vegetazione, che gioca il duplice ruolo di sfondo naturale e di barriera per la privacy. La ricerca di soluzioni che garantiscano il comfort termico ha privilegiato sistemi di tipo passivo. Nella stagione calda le coordinate di questa scelta sono:

consistente spessore dei muri, sistemi di ombreggiatura (brise soleil), presenza mitigatrice del tetto giardino e della parete verde.