Egidio Gazzolo

Villa Unifamiliare Retorbido (PV)

DESTINAZIONE D'USO: Abitazioni di lusso

SUPERFICIE: 1.190 mq

ANNO PROGETTO: 2004-2005

PROGETTO: archh. E Gazzolo, M. Battistrada, S. Valabrega

DIREZIONE COMMESSA: arch. Ann Schepens

Collaboratori:

arch. A. Pozzi
arch. E. Manara
arch. F. Savelli

Consulenza acustica: ing. Criniti

Consulenza geologica: geol. M. Dossi

Direzioni lavori: arch. E Gazzolo

Impresa:Simon S.p.a.

Committente: Montagna Elena

Il progetto prevede un edificio unifamiliare che si sviluppa attorno ad un corpo centrale di forma quadrata a doppia altezza, con copertura a quattro falde, al quale si accostano, sugli spigoli, quattro volumi più bassi. con copertura piana, delimitata da fioriere in cui e prevista la piantumazione di siepi sempreverdi. L’accesso all’ area è posizionato nell’angolo a sud-ovest dove è prevista la realizzazione della rampa carrabile dalla quale si accede ad uno spiazzo pavimentato ed all’autorimessa interrata.

Il corpo centrale costituisce il fulcro e la zona di rappresentanza dell’edificio, da esso si dipartono le diverse zone della casa: troviamo la zona notte posta nel volume che si trova sullo spigolo a nord-ovest, la zona della cucina è posizionata nell’angolo a sud-ovest, l’ala nord-est della villa accoglie la piscina coperta, caratterizzata da un perimetro costituito prevalentemente da grandi vetrate e da una copertura vetrata; nel volume posto a sud-est trovano spazio le camere per gli ospiti e i relativi servizi. Nell’area a ridosso della collina è prevista la creazione di un volume interrato dove trovano alloggio i servizi accessori della casa, quali autorimessa, ripostigli e cantina. Al di sopra della copertura si trova uno spazio a cielo aperto che funge da area tecnica in cui verranno alloggiati tutti gli impianti necessari.