Egidio Gazzolo

Condominio Via D’Adda Milano (MI)

DESTINAZIONE D'USO: Residenza

ANNO PROGETTO: 2006

PROGETTO: Battistrada e Gazzolo S.r.l.

DIREZIONE COMMESSA: geom. Luca Dallavalle

Collaboratori:

arch. B. Gallitto

Progetto strutture: Ingg.-V. Beneventano – V. Assereto
Consulenza risparmio energetico: Studio Tecnico Gandini
Committente: MARS S.r.l. (Milano)

Il progetto prevede il recupero di un condominio esistente con una riqualificazione leggera delle parti comune ed un progetto di recupero a fini abitativi, del piano sottotetto esistente con modifica delle falde.

Il fabbricato è ubicato in Milano, in Via Carlo D’Adda, lungo il Naviglio a confine con Viale Cassala, importante arteria della viabilità cittadina.
Il progetto prevede il sopralzo di tutta la copertura, attualmente impostata a una quota troppo bassa per prevedere la trasformazione del piano sottotetto con la sola modifica di quota di colmo. Per tale modifica è stata privilegiata la tipologia, anche a seguito dell’analisi delle tipologie edilizie presenti nell’intorno, del “piano aggiunto” con copertura piana, in sostituzione del tetto esistente a due falde. Il nuovo piano ottenuto è stato inserito nel fabbricato, prendendo come modello di progettazione le geometrie dell’edificio frontestante. In particolare quest’ultimo edificio presenta alla sommità dei due fronti sulle vie una “cornice” svincolata dal fabbricato, con profilo rastremato in punta, impostata su una fila di pilastri basati sul solaio del penultimo livello.

Esaminata la parte di inserimento architettonico, particolare impegno è stato dedicato all’elaborazione della fattibilità strutturale, indispensabile per contenere i costi di realizzazione e l’effettiva realizzazione dell’opera. E’ stato quindi privilegiato l’uso di profili metallici e travi in legno lamellare per la parte strutturale, blocchi in laterizio per le tamponature esterne e pareti in cartongesso per tutti i divisori interni.